Breaking News

  • Miglio Bruno

    Il Miglio è un cereale antichissimo, appartenente alla famiglia delle Graminacee e probabilmente originario dell’India orientale.

    ...

    0

Orzo antico delle valle bellunesi

Perchè l’Orzo delle Valli Bellunesi è così eccezionale e ricco di virtù?

Bisogna anzitutto fare un passo indietro, quando abbiamo discusso di come l’ Orzo sia considerato, assieme al Farro monococco, il primo cereale coltivato dall’uomo: già nel 10.500 a.c. nel Neolitico esistono testimonianze di coltivazioni in Mesopotamia e nel 3.000 questo cereale veniva utilizzato in Egitto per fare una bevanda che conosciamo benissimo: la Birra e anche per panificare.

Pur non esistendo una grande differenza tra la specie selvatica (l’Hordeum spontaneum) e quella coltivata (Hordeum volgare), tant’è che molti studiosi le annoverano in un’unica famiglia, è certamente vero che l’Antico Orzo delle valli Bellunesi ha un fascino ed una storia che lo rendono meritevole di essere incluso tra le Eccellenze italiane nel settore del food.

antico orzo valli bellunesiLa storia di questo Orzo si perde nelle vallate dolomitiche bellunesi sopra i 1.700 mt di quota e resiste con grande fatica (grazie alla sforzo della Cooperativa La Fiorita e dell’Istituto Agrario di Feltre) all’avanzata del Mais, che ha iniziato inesorabilmente a soppiantarlo a partire dagli anni sessanta.

L’Orzo Antico è di tipo distico: le spighe sono appiattite e con sole due file di semi e, proprio per questo, è di minor resa.

Ma ciò che non rende in quantità lo dona in qualità: il seme, bianco, grande e pesante, è davvero eccezionale una volta cotto!

L’orzo è un cereale molto digeribile ed altamente energetico, tant’è che in passato veniva utilizzato nella preparazione dei pasti negli ospedali, forse perchè lo stesso Ippocrate ne elogiava le virtù medicamentose: “...il decotto d’orzo è preferibile tra le vivande di cereali in questi morbi acuti… dissetante e di facile escrezione, non comporta astringenza nè brutta agitazione, nè gonfia il ventre…“.

E’ ricco di in effetti di proprietà “curative”: è ricchissimo di Fosforo (elemento strutturale di denti, ossa e cellule oltre ad essere fondamentale nei processi di produzione di energia e per stimolare le capacità intellettive) ma non mancano altri minerali e nutrienti: Magnesio, Potassio, Calcio, Ferro, Vitamina PP.

I suoi principi attivi più interessanti non sono però le proteine, vitamine e i sali minerali ma soprattutto i Betaglucani, che sono sostanze in grado di diminuire l’assorbimento dei carboidrati negli altri alimenti e, dunque, diminuire la Glicemia.

La presenza di Mucillaggini e fibra i è ideale per il nostro intestino e per migliorarne la funzionalità, difatti questo cereale è consigliatissimo nella prima infanzia e, in generale, in età pediatrica o in caso di stipsi e per migliorare la digestione.

Difatti, l’ Orzo ha spiccate attitudini antiinfiammatorie del tratto gastro intestinale ed urinario: oltre ad alleviare il fastidio da reflusso gastrico  e le turbe pancreatiche e biliari, esercita generalmente un’azione positiva contro le infezioni della mucosa intestinale.

Da ultimo è stato osservato recentemente osservato che alcune sostanze contenute in questo cereale, in particolare il tocotrienolo, sono in grado di diminuire la produzione endemica dell’LdL, ossia del colesterolo “cattivo” prodotto dal fegato.

Ecco dunque riassunte le virtù dell’orzo:

  • Proprietà stimolanti l’intestino
  • Proprietà spiccate antiinfiammatorie
  • Proprietà digestive
  • Proprietà ipocolesterolemizzanti
  • Proprietà galattogene
  • Proprietà rimineralizzanti

E allora, viste le virtù di questo indimenticato cereale, perchè non assaggiare l’Antico Orzo delle Valli bellunesi?

Per ogni ulteriore approfondimento sulle virtù dell’Orzo, clicca qui

 

 

 

 



Related Articles

Mais Biancoperla (Veneto)

Possiamo iniziare a parlare del Mais Biancoperla citando un antico libro di Giacomo Agostinetti, famoso agronomo di Cimadolmo (vicino ad

No comments

Write a comment
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.