Caramelle bon bon di frutta secca

Caramelle bon bon di frutta secca

Da sempre, una delle cose più difficili da gestire nel campo dell’alimentazione con i nostri bimbi è quella di evitare di comprare caramelle e prodotti dolciari quando “tutti” gli altri lo fanno.

A ben guardare, anche nel nostro negozio, da sempre attento all’alimentazione, è difficile trovare un vero e proprio prodotto “sano”: certamente non hanno “porcherie” nella composizione….tipo la colla di pesce, ma lo zucchero è più o meno sempre presente, anche se in forma e quantità più tollerabile!

La miglior cosa è farsi in casa i propri dolci e le proprie caramelle.

Ve ne proponiamo una di interessante, molto facile da preparare: le Caramelle di frutta secca!

Ingredienti:

  • 100 gr di uvetta di corinto (o normale)
  • 20 gr di bacche di Goji (se volete le top quality scegliete quelle tibetane)
  • 200 gr di mix di frutta secca e semi (mandorle, noci, nocciole, anacardi, semi di sesamo, lino)
  • 4 cucchiai di farina di cocco o granella
  • 3-4 cucchiai di cocco in scaglie, meglio se crudo
  • 1-2 cucchiaini di cacao amaro, meglio se crudo

Preparazione:

Ammollate l’uvetta e le bacche di Goji per un’oretta e mezza in acqua tiepida, dopo di che strizzatele con l’aiuto di un colino e frullatele in un mixer o frullatore ad immersione (andate meglio se usate il frullatore per sminuzzare le verdure).

Aggiungete al composto la frutta secca e i semi e continuate a frullare, fino a quando otterrete un composto compatto.

Mettere il tutto in una ciotola ed iniziate a prelevare piccole quantità con un cucchiaino e con le mani fate delle palline di piccole dimensioni; inumidite spesso le mani con dell’acqua, sarà più semplice essere precisi.

Una volta ottenuta la pallina, spolverizzarle le caramelle con il cacao amaro e rotolarla nella farina/granella di cocco e/o in alcuni pezzetti di frutta secca che avrete lasciato da parte.

Lasciate riposare in frigo venti minuti e serviteli.

Si conservano 4-5  giorni in frigo, considerando che è sempre necessario tirarle fuori almeno 45 minuti prima di servirle



Related Articles

Riso Basmati al limone e alloro

Dopo aver parlato a lungo delle proprietà dell’alloro e del limone, ecco una ricetta per un ottimo riso basmati che

Parmigiano Vegan

Lo sappiamo, per molti di noi è stato difficilissimo sostituire il buonissimo “parmigiano”, condimento di eccellenza delle nostre tavole e,

Latte di Soia

Il Latte di Soia (che per la legislazione europea deve essere denominato “Bevanda di Soia”) ha origini antichissime: pare che

No comments

Write a comment
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.