Parmigiano Vegan

by naturalmia | 4 agosto 2014 14:38

UN PARMIGIANO SENZA LATTE[1]

UN PARMIGIANO SENZA LATTE

Lo sappiamo, per molti di noi è stato difficilissimo sostituire il buonissimo “parmigiano”, condimento di eccellenza delle nostre tavole e, soprattutto, della nostra pasta!

Al di là delle scelte personali che portano ad optare per una scelta vegana, è indiscutibile che produrre una forma di Parmigiano è necessario un’enorme quantità di latte: circa 550 Litri per una forma del peso medio di circa 40 Kg, quindi sono necessari 15 Litri di latte per fare 1 kg di formaggio.

Questa produzione impegna circa il 15% dell’intera produzione di latte, ossia oltre 240 mila (!) bovine, con un personale occupato nella filiera di circa 50 mila persone. (fonte: www.parmigiano-reggiano.it).

Ecco un paio di ricette, una delicata e una più decisa e vicina al sapore del parmigiano, assoulutamente vegana e molto, molto più vicina al concetto di “eco-logia” che a noi piace.


PARMIGIANO VEGANO LIGHT

Ingredienti

  1. 55 Gr di semi di sesamo Bio
  2. 50 Gr di mandorle pelate Bio
  3. 5 Gr di sale integrale (meglio se rosa dell’Himalaya o rosso delle hawaai, ricchissimo di ferro)

Preparazione

Prendete i semi di sesamo e fateli leggermente tostare in una padella anti aderente. Una volta tostati, frullateli insieme alle mandorle al sale, per alcuni secondi, in modo da ottenere la consistenza desiderata


PARMIGIANO VEGAN (ricetta base)

Ingredienti

  1. 25 Gr Lievito alimentare a scaglie
  2. 25 Gr Germe di grano
  3. 25 Gr Mandorle pelate bio
  4. 10 Gr Sale integrale marino o Sale rosa Himalaya

Preparazione

Questa è la ricetta base ed è facilissima, basta inserire tutti gli ingredienti nel mixer e sminuzzarli a bassa velocità, in modo da ottenere una grana grossolanamente uniforme; è importante scegliere ingredienti sani e di prima qualità.

Si conserva in frigo per circa un mese, chiuso in un barattolo di vetro.

PARMIGIANO VEGAN  (ricetta decisa)

Ingredienti

  1. 100 Gr di Anacardi Bio
  2.   80 Gr di Lievito alimentare in scaglie
  3.   10  Gr di Noci macadamia Bio
  4.    10 Gr di Sale integrale
  5.      1  pizzico di noce moscata bio

Preparazione

Mettere gli anacardi nel mixer e mano a mano aggiungere tutti gli ingredienti, fino a omogeneizzarli della consistenza desiderata.

PARMIGIANO VEGAN  con  l’Okara

(l’Okara è ciò che risultra dalla filtrazione del latte di soia casalingo, vedi qui la ricetta[2])

Ingredienti

  1.   60 Gr di Okara umido
  2.     3  cucchiai  di Lievito alimentare in scaglie
  3.     6 Mandorle pelate bio
  4.     6 Anacardi bio
  5.      1  cucchiaino di pinoli
  6.      1 cucchiaino di miso
  7.      1  cucchiaino di Tahin bianco (oppure un cucchiaino di olio di semi di girasole
  8.      1 pizzico di pepe bianco

Preparazione

Dopo aver strizzate bene l’Okara, prendete ua teglia e foderatela con carta da forno, dopo di che adagiatela sopra; accendete a 130 Gradi in modalità ventilata, per circa 15 minuti, facendo attenzione a girarla e a non farla bruciare, deve restare chiara, senza tostarsi.

Se invece avete Okara secca, è sufficente dimezzarne la dose (bastano 30 Gr di Okara) o raddoppiare gli altri ingredienti.

Nel frattempo prendete gli Anacardi, le Mandorle, i Pinoli e tritaleli molto finemente. Mettete in una ciotolina.

Una volta che l’Okare è diventata secca, prendetela e mettetela in un frullatore con il lievito a scaglie e frullate per pochi secondi.

Versate tutto in una ciotola e aggiungete le Mandorle, gli Anacardi e i Pinoli già tritati e amalgamando con le dita, il Miso, il Pepe e l’ Olio.

Ecco, è pronto!


Potete tranquillamente personalizzare ogni ricetta  in modo da creare il mix  più vicino ai vostri gusti: ad esempio, le germe di grano e le mandorle possono essere sostituite dai semi di canapa, dai semi di zucca (piu calorici), semi di lino, noci e semi di sesamo tostati.

Attenzione però: inserire tanti ingredienti potrebbero portarvi a realizzare più un Gomasio che un Parmigiano vegan Style.

Si consiglia di conservare il Parmigiano Vegano in frigo, in un barattolo di vetro ermetico.

I  nostri ingredienti sono indicati a preparare un parmigiano alternativo e pertanto è possibile utilizzarlo alla stessa maniera e per gli stessi usi di quello originale, ossia sia come condimento su prodotti già pronti (pasta) sia come ingrediente principale nella preparazione di primi piatti più elaborati come le lasagne, con un’unico accorgimento: per la presenza di semi che bruciano piu velocemente del formaggio, consigliamo di inserirlo a metà cottura in caso di necessità di gratinatura.

Un’ultimo consiglio; tutti gli ingredienti delle ricette verranno spiegati nei nostri approfondimenti[3], tenete comunque conto in questa sezione di queste proprietà nutrizionali e dei relativi accorrgimenti:

Le Mandorle, sono ricchissime di Proteine, hanno un buon contenuto di Ferro, Vitamine del complesso B, Vitamina E nonchè Potassio e sono in grado di contrastare il Colesterolo “cattivo” (vedi approfondimento qui)[4] ma hanno un medio alto contenuto calorico.

I Semi di sesamo sono ricchi di Ferro, Proteine, Magnesio, Fosforo, Omega 3, Selenio, Vitamine

Il Lievito Alimentare a scaglie, pur essendo inattivo e possendendo importanti qualità nutrizionali come Proteine, Vitamina del complesso B e un bassissimo contenuto in Grassi, può creare una reazione di intolleranza ai lieviti e pertanto è meglio non abusare e considerare una dose massima di prodotto puro non superiore a 3-4  cucchiaini rasi al giorno.

Note:
  1. [Image]: http://www.naturalmia.it/wp-content/uploads/2014/08/GRANAVEGAN.jpg
  2. qui la ricetta: http://www.naturalmia.it/?p=291
  3. approfondimenti: http://www.naturalmia.it/category/alimentazione/approfondimenti/
  4. qui): http://www.naturalmia.it/51/

Source URL: http://www.naturalmia.it/parmigiano-vegan/